AdBlue Mercedes BlueTEC: continua la corsa tecnologica

adblue mercedes bluetec
7.06

AdBlue Mercedes BlueTEC: continua la corsa tecnologica

AdBlue Mercedes BlueTEC: efficienza e sostenibilità

Mercedes, casa automobilistica tedesca conosciuta a livello mondiale, per far fronte alle restrizioni in città dei blocchi del traffico, delle zone a traffico limitato e per essere conforme con la normativa anti-inquinamento Euro 6, ha deciso di implementare sulle proprie auto nuove versioni di motore a gasolio BlueTEC.
Dai risultati ottenuti dai test su strada, tale motore in abbinamento con il sistema di riduzione catalitica (SCR) a iniezione di urea (AdBlue) evidenzia un notevole abbassamento delle emissioni inquinanti (-80% degli ossidi d’azoto). Inoltre, conferisce un buon rapporto tra potenza e accelerazione del veicolo.
I tecnici tedeschi, per seguire la loro mission di riduzione dell’inquinamento, hanno creato un motore BlueTEC molto efficiente, in grado di interagire perfettamente con il sistema SCR.

Serbatoio, rifornimento e modelli

Mercedes AdBlue BlueTEC è situato in un serbatoio secondario dalla capienza media di circa 20 litri. Questa tecnologia permette di eliminare gran parte degli agenti inquinanti, salvaguardare il motore del veicolo e migliorarne le prestazioni, consentendo una guida più morbida e precisa.

La soluzione implementata da Mercedes non solo porta vantaggi all’ambiente, ma quindi anche al veicolo, aumentandone le prestazioni.

Le auto Euro 6 che sfruttano questa tecnologia innovativa in continua crescita sono Mercedes Classe E berlina, Classe R, ML e GL. Tutti questi modelli avranno un leggero sovrapprezzo rispetto al normale listino, compreso tra i 1.700 e 2.400 euro. Tuttavia, il piccolo investimento iniziale sembra essere mitigato dal fatto che l’utilizzo di AdBlue consente di risparmiare fino al 5% di ogni litro di carburante.

Inoltre, questa miscela di acqua e urea tecnica, mantenendo meglio il motore, ne riduce gli interventi di manutenzione, quindi di conseguenza anche i costi.

I vantaggi sono:

  • ridurre le emissioni di ossidi di azoto;
  • salvaguardare lo stato di salute del veicolo;
  • ammortizzare la spesa generale di manutenzione sul portafoglio.